Cosa ti racconta un albero?

martedì 9 luglio 2013

Fior di creatività...



Orest Kiprenskij" Bambina con corona di papaveri e garofano in mano"(Mariuccia) 1819
"Mamma guarda un campo di mammaveri! Sì perchè ci sono i papaveri ma poi, però, ci sono anche i mammaveri! E sono quelli più delicati, più dolci ...come te ..." Mi ha detto mio figlio tornando verso casa. 
La fantasia  dei bambini non ha confini, per loro ogni cosa è fonte d'ispirazione, anche io dentro sono rimasta un po' bambina (merito di mio figlio) e così oggi mi sono ispirata ai fiori pure io...
L'estate è il trionfo dei fiori. Nelle campagne, nei giardini e sui balconi  si accendono arcobaleni di petali di ogni tipo. Cosa fare con tutta questa ricchezza? Da bambini la mia generazione conosceva la primavera e l'estate come il periodo più felice perchè si giocava all'aperto e la natura ci offriva giochi di ogni tipo. Alla portata di tutti, terra, fiori, foglie, quanto più bel materiale si possa trovare per inventare. Anche oggi i bambini hanno a disposizione questo materiale ma ci giocano ancora? Io ci gioco ancora anche se, devo dirlo, non sono più esattamente una bambina... Ma i fiori sono anche l'accessorio più trend del 2013 lo sapevate? Lanciati in passerella da Dolce Gabbana spopolano sulle teste delle celebrità accessori romantici, preziosi e femminili omaggio alla bella stagione e alla natura. Fiori e gemme sulle teste delle star come Katy Perry (a sinistra), Pixie Lott (foto a destra), Mischa Barton, Kirsten Durst, Sienna Miller e tantissime altre celebrità che hanno adottato lo stile romantico per questa stagione. 
 
Fiori sui capelli anche delle Femen che, dal 2008, anno in cui è stato fondato a Kiev questo movimento di protesta contro il turismo sessuale, il sessimo e altre discriminazioni sociali, hanno adottato lo stile della guerriera a seno scoperto, sì ...ma femminile appunto. Il movimento divenuto famoso sul piano internazionale,vede tra le sue file giovani studentesse tra i 18 e 20 anni. Il nuovo femminismo che avanza porta con se la femminilità oltre che la provocazione...
 

Io invece non ho seguito la moda perchè in realtà sono anni che porto fiori tra i capelli e ne ho una bellissima collezione in seta, qui ne vedete alcuni, ma i miei preferiti restano quelli naturali... 

Non ho voluto neppure emulare le Femen anche se mi batto sempre per i diritti della donna nei miei articoli e nella vita, ma non sono sicuramente così attivista. Però anche io, forse per sentirmi un po' bohèmien, forse per rivendicare quella femminilità romantica che mi appartiene in quanto donna, ho intrecciato una corona di rose, le mie bellissime rose che fioriscono da maggio a settembre inoltrato e che quindi sono sempre a disposizione.Eccomi qua...
 Beh ...ho messo la mia corona di rose e quel giorno io mi sono sentita come una regina. Avevo un gran mal di capo e il profumo delicato delle rose mi ha disteso i nervi mentre quello delicato del gelsomino (ne avevo messo dei rametti tra le rose) mi ha reso frizzantina e caricata di energia. Sicuramente le mie rose sono meglio del buon vecchio cachet!
Intrecciare una corona di rose e fiori naturali è semplice basta fare attenzione a non rovinare i petali. 

ISTRUZIONI
1) Prendete del filo di ferro verde per fioristi.
2) Formate un cerchietto prendendo la misura della vostra circonferenza della testa a seconda di dove volete posizionarla, se un po' più piccola starà sul capo se più grande sulla fronte. 
3) Infilate la base delle rose nel filo e intrecciatevi foglie e fiori aiutandovi con dei nastri colorati. Il gioco è fatto. 

Se invece la stagione non lo permette o volete creare un' acconciatura più duratura per delle occasioni importanti potete servirvi delle rose e dei fiori di seta, che sono altrettanto belli, più duraturi e facili da trovare...ma non profumano.







Tempo di grano di spighe e di ...papaveri per corone di fiori, per giochi e ricordi...
Tempo di poesia... 


PETALI DI RICORDI
I papaveri
sono fuggevoli ali purpuree
di ricordi bambini
e hanno una stella nel mezzo
che dà loro nuova vita,
-per qualche minuto-
sulla pelle di mani senza tempo.

(Valentina Meloni)
Con la stella del papavero facevamo dei timbrini sulla pelle, si sceglieva così la fidanzatina decorandola con una stella sulla mano o sulla fronte... E poi i timbrini con inchiostro e carta ...

 

 e poi le fatine e le bamboline vestite di fiori di papavero
ma i fiori suggeriscono tante variazioni sul tema basta un po' di fantasia!

ISTRUZIONI
1)Raccogliete un fiore di malvarosa per fare l'abuito della bambola, tagliate il gambo con delle forbici.
2) Raccogliete un bocciolo chiuso per fare la testa sempre tagliando il gambo.
3)Inserite un estremo di stuzzicadenti di circa 1cm nel bocciolo chiuso alla base del gambo che avete tagliato.
4)Inserite l'altro estremo dello stuzzicadenti nel fiore aperto sempre dove è stato rimosso il gambo, unite le due estremità per attaccare il vestitino alla testa. Sotto spunterà una parte di stuzzicadenti che potrà servire per fare un piedistallo alla bambola.


















         Un giardino di fate da creare in un vaso ...
 
E poi corone di fiori per la casa , per una festa o per una giornata speciale ...


E poi ancora fiori e petali per decorare torte e piatti, insalate di fiori e petali canditi...




Decoupage di fiori  su tavola...



 

E infine...un cuore di fior di creatività tutto per voi...Buona estate fiorita a tutti!

Vale